HOME - ORDINE TSRM-PSTRP di PAVIA
Logo FNO-TSRM-PSTRP.jpg

 

ELEZIONI DELLE COMMISSIONI DI ALBO


L’11 giugno 2019 è stato pubblicato il decreto attuativo del Ministero della Salute per la determinazione della composizione delle commissioni di Albo, per le quali sono eleggibili tutti gli iscritti all’albo.
 

COSA SONO LE COMMISSIONI D’ALBO?

Sono organi di tipo collegiale, costituiti da un numero minimo di 5 a un massimo di nove rappresentanti in relazione al numero di iscritti allo stesso albo, a cui è affidato l’autogoverno delle rispettive professioni e a cui spetta esercitare il potere disciplinare:

  • proporre al Consiglio Direttivo l’iscrizione all’ordine del professionista;

  • adottare e dare esecuzione ai provvedimenti disciplinari nei confronti di tutti gli iscritti all’albo e a tutte le altre disposizioni di Ordine disciplinare e sanzionatorio contenute nelle leggi e nei regolamenti in vigore;

  • esercitare le funzioni gestionali comprese nell’ambito delle competenze proprie, come individuate dalla legge e dallo statuto;

  • dare il proprio concorso alle autorità locali nello studio e nell’attuazione dei provvedimenti che comunque possano interessare la professione.


COMMISSIONI DI ALBO ELEGGIBILI

  1. Commissione di albo della professione sanitaria di Tecnico sanitario di radiologia medica;

  2. Commissione di albo della professione sanitaria di Tecnico sanitario di laboratorio biomedico;

  3. Commissione di albo della professione sanitaria di Tecnico audiometrista;

  4. Commissione di albo della professione sanitaria di Tecnico audioprotesista;

  5. Commissione di albo della professione sanitaria di Tecnico ortopedico;

  6. Commissione di albo della professione sanitaria di Dietista;

  7. Commissione di albo della professione sanitaria di Tecnico di neurofisiopatologia;

  8. Commissione di albo della professione sanitaria di Tecnico fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare;

  9. Commissione di albo della professione sanitaria di Igienista dentale;

  10. Commissione di albo della professione sanitaria di Fisioterapista;

  11. Commissione di albo della professione sanitaria di Logopedista;

  12. Commissione di albo della professione sanitaria di Podologo;

  13. Commissione di albo della professione sanitaria di Ortottista e assistente di oftalmologia;

  14. Commissione di albo della professione sanitaria di Terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva;

  15. Commissione di albo della professione sanitaria di Tecnico della riabilitazione psichiatrica;

  16. Commissione di albo della professione sanitaria di Terapista occupazionale;

  17. Commissione di albo della professione sanitaria di Educatore professionale;

  18. Commissione di albo della professione sanitaria di Tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro;

  19. Commissione di albo della professione sanitaria di Assistente sanitario.

Sono eleggibili tutti gli iscritti all’albo, compresi i consiglieri e i componenti del collegio dei revisori uscenti.
 

LISTE ELETTORALI

(come previsto dall’art. 5 del Regolamento per l’elezione degli organi dell’ordine)

  • I candidati possono presentarsi singolarmente o nell’ambito di una lista;

  • il voto può essere espresso per l’intera lista oppure votando direttamente tutti i nominativi della lista stessa oppure votando anche nominativi diversi da altre liste o da candidature singole;

  • le liste dei candidati, comprese quelle delle commissioni di albo, devono essere sottoscritte da un numero di firme almeno pari al numero dei componenti dell’organo da eleggere e devono essere denominate;

  • le firme devono essere autenticate dal Presidente o da un suo delegato;

  • la singola candidatura deve essere presentata entro 10 giorni prima della data di svolgimento delle votazioni mediante PEC o a mano presso la sede dell’ordine;

  • l’ordine provvede alla pubblicazione delle liste e delle singole candidature sul proprio sito istituzionale.
     

MODALITA’ ELETTIVE DELLE COMMISSIONI DI ALBO

Queste modalità sono definite all’interno del Decreto del Ministro della Salute 15 marzo 2018

  • l’assemblea per il rinnovo delle cariche, ivi compresa la commissione di albo, avviene nel terzo quadrimestre dell’anno in cui il Consiglio scade;

  • la votazione è valida in prima convocazione quando abbiano votato almeno i due quinti degli iscritti o in seconda convocazione almeno un quinto degli iscritti. A partire dalla terza convocazione la votazione è valida qualunque sia il numero dei votanti

  • ciascun ordine può stabilire che le votazioni si svolgano con modalità telematiche;

  • l’avviso di convocazione è inviato tramite PEC ovvero posta prioritaria, almeno 20 giorni prima dell’inizio delle votazioni, e tale documento deve indicare anche i membri della commissione di albo;

  • una volta completato l’iter elettorale, il presidente dichiara chiusa la votazione e procede allo scrutinio, assistito dagli scrutatori e dal segretario;

  • ultimato lo scrutinio dei voti il risultato è immediatamente proclamato dal presidente di seggio;

  • Il seggio elettorale è composto dai tre professionisti sanitari più anziani (1 presidente e 2 scrutatori) e da quello più giovane (segretario) presenti all’assemblea elettorale, non facenti parte delle liste dei candidati;

  • per ciascun componente del seggio è individuato il componente supplente;

  • nel termine di otto giorni dall’avvenuta elezione tutti gli organi eletti, ivi compresa la commissione d’albo, si riuniscono per la prima volta.

Gli eletti restano in carica per quattro anni, e se per un qualunque motivo venisse a ridursi il numero di membri della commissione d’albo, si deve procedere entro 15 giorni ad elezioni suppletive ed i membri eletti in sostituzione durano in carica sino alla scadenza del quadriennio in corso.

Qualora le Commissioni di albo non vengano costituite, le loro attribuzioni previste dal comma 2, dell’art. 3, del d.lgs. C.P.S. n. 233/46 e successive modificazioni, spettano al Consiglio Direttivo dell’Ordine competente, integrato da un componente estratto a sorte tra gli iscritti all’albo professionale della professione sanitaria interessata (art. 4, decreto sulle Commissioni d’Albo del 30 luglio 2019).
 

Le commissioni d’albo possono essere sciolte:

  • se non sono in grado di funzionare regolarmente,

  • qualora si configurino gravi violazioni della normativa vigente.

 

PROCEDURA D’ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI AGLI ALBI ISTITUITI CON DM 13 MARZO 2018 E AGLI ELENCHI SPECIALI A ESAURIMENTO ISTITUITI CON DM 9 AGOSTO 2019



AVVISO: si comunica che il funzionamento della piattaforma di pre-iscrizione sarà sospeso dalle ore 16:00 di oggi, 30 settembre, alle 00:00 di domani, 1 ottobre, per l’implementazione necessaria alla presentazione delle domande di iscrizione agli elenchi speciali a esaurimento di cui al DM 9 agosto 2019.

La procedura per l’iscrizione ai 17 albi istituiti con DM 13 marzo 2018 e ai 18 elenchi speciali a esaurimento istituiti con DM 9 agosto 2019 è dematerializzata, attraverso un apposito portale:

REGISTRATI COLLEGANDOTI AL PORTALE

e segui le indicazioni del tutorial.

A decorrere da tale data tutti i professionisti sono tenuti a presentare la domanda di iscrizione nel più breve tempo possibile, essendo disponibili tutti gli elementi normativi, procedurali e tecnologici necessari: Art. 4 della legge 3/2018, DM 13 marzo 2018, procedura e portale.

Si ricorda che l’esercizio di una professione sanitaria in assenza dell’iscrizione al relativo albo si configura come abusivo, perseguibile ai sensi dell’art. 348 del codice penale, così come modificato dall’art. 12 della legge 3/2018.

Si comunica che per la gestione dei messaggi relativi alle domande di iscrizioni agli albi delle professioni sanitarie, così come previsti dalla legge 3/2018 e dal DM 13 marzo 2018, sono stati attivati due indirizzi di posta elettronica dedicati:

Pertanto, si chiede ai professionisti interessati di non utilizzare gli altri indirizzi di posta elettronica e recapiti telefonici della Federazione nazionale e di Datakey.

Comunicazione agli Iscritti all’Ordine TSRM e PSTRP di Pavia


Gentile iscritto,

i 2 decreti attuativi mancanti e necessari per completare l’iter legislativo della Legge 11 gennaio 2018, n. 3 (Legge Lorenzin) sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale il 30 luglio u.s.

1) Decreto inerente alla composizione delle Commissioni d’Albo delle singole professioni incluse nell’Ordine TSRM PSTRP
 


In base al decreto, la Commissione d’Albo di ogni singolo Ordine sarà composta da iscritti a quell’Ordine in numero pari a 5 se gli iscritti all’Albo non superano le 1500 unità, 7 se sono maggiori di 1500 e minori di 3000 e 9 componenti oltre i 3000 iscritti.
Qualora le Commissioni di Albo non vengano costituite, i relativi compiti spettano al Consiglio Direttivo dell’Ordine competente, integrato da un componente estratto a sorte tra gli iscritti all’Albo professionale della professione sanitaria interessata, dell’Ordine stesso

 

2) Decreto attuativo che riguarda la composizione del Consiglio direttivo degli Ordini TSRM PSTRP
 

Il decreto prevede che il Consiglio direttivo degli Ordini dei TSRM e delle PSTRP sia costituito da 13 componenti così ripartiti:
a) quattro componenti in rappresentanza della professione sanitaria di Tecnico sanitario di radiologia medica;
b) quattro in rappresentanza delle professioni sanitarie dell’area tecnica sanitaria;
c) quattro in rappresentanza delle professioni sanitarie dell’area della riabilitazione;
d) uno in rappresentanza delle professioni sanitarie dell’area della prevenzione.

I testi sono pubblicati nella pagina del sito Internet del Ministero della salute.
 

Il Presidente


 

Decreto Ministero della Salute: istituzione elenchi speciali ad esaurimento


Il Ministro della Salute, Giulia Grillo, ha firmato il decreto istitutivo degli elenchi speciali previsti per quei professionisti che, pur esercitando da anni, non sono in possesso di un titolo compatibile con l’iscrizione all’Albo professionale di riferimento degli Ordini TSRM e PSTRP.

Qui il decreto relativo agli elenchi speciali
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ISCRITTI
PAVIA 11 APRILE 2019


IMPORTANTE!!!!!

Avvisiamo che, a causa del numero elevato dei partecipanti, l'assemblea prevista per giorno 11/04/2019 ore 17.30 si svolgerà presso:

CAMPUS AQUAE PAVIA
Strada Cascinazza, 29 - 27100 Pavia, piano -1 (Zona Cravino-Ist. S. Maugeri)
ampio parcheggio gratuito

Clicca il seguente collegamento per ottenere le indicazioni stradali: MAPPA CAMPUS

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 

L'ORDINE DEI TECNICI SANITARI DI RADIOLOGIA MEDICA DELLE PROFESSIONI SANITARIE TECNICHE, DELLA RIABILITAZIONE E DELLA PREVENZIONE

 

Dal 15/2/2018, a seguito dell’entrata in vigore della legge 11 gennaio 2018, n. 3 “Delega al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali nonché disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute” la Federazione assume la denominazione ufficiale seguente:

Federazione nazionale Ordini dei Tecnici sanitari di radiologia medica, delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione (FNO TSRM PSTRP), in rappresentanza di ben 21 professioni sanitarie e 61 Ordini provinciali e interprovinciali.
 

Contemporaneamente i preesistenti Collegi professionali (provinciali e interprovinciali) hanno assunto la denominazione di Ordine dei Tecnici sanitari di radiologia medica, delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione.
 

Si stima che la neo costituita Federazione, in attesa del censimento ufficiale e della istituzione dei relativi albi professionali (provinciali e interprovinciali), rappresenti circa 220.000 professionisti sanitari.

 

PROCEDURA D’ISCRIZIONE DEI PROFESSIONISTI AGLI ALBI ISTITUITI CON DM 13 marzo 2018

 
La procedura per l’iscrizione ai 17 albi istituiti con DM 13 marzo 2018 è dematerializzata, attraverso un apposito portale:
 

REGISTRATI COLLEGANDOTI AL PORTALE e segui le indicazioni del tutorial.
 

A decorrere da tale data tutti i professionisti sono tenuti a presentare la domanda di iscrizione nel più breve tempo possibile, essendo disponibili tutti gli elementi normativi, procedurali e tecnologici necessari: Art. 4 della legge 3/2018, DM 13 marzo 2018, procedura e portale.

Si ricorda che l’esercizio di una professione sanitaria in assenza dell’iscrizione al relativo albo si configura come abusivo, perseguibile ai sensi dell’art. 348 del codice penale, così come modificato dall’art. 12 della legge 3/2018.
 

Nell’eventualità quindi che il datore di lavoro o qualsiasi altro ente preposto ad accertamenti richieda al professionista il certificato di iscrizione al relativo albo professionale e il professionista non abbia almeno provveduto ad avviare la procedura di pre-iscrizione, quest’ultimo potrà essere passibile di denuncia per abuso di professione.


 

Direttiva 2013/59/Euratom – documento di posizionamento della FNO TSRM-PSTRP

l documento di posizionamento sul recepimento della direttiva 2013/59/Euratom è stato approvato dal Consiglio nazionale tenutosi a Roma nei giorni 23 e 24 marzo u.s.

Per la sensibilità delle questioni poste e tenuto conto delle responsabilità, anche deontologiche, che gravano sul TSRM in tema di radioprotezione, si invitano i colleghi a prendere attenta visione dei suoi contenuti e ad aderire in modo diffuso e rigoroso a quanto indicato nelle sue conclusioni e nell’appendice 1.

Faremo pervenire il documento a tutti coloro che hanno titolo e/o interesse a conoscerlo (legislatori, Istituzioni, partiti, decisori, società e associazioni scientifiche, OO.SS., società civile, etc…) invitandoli a fare quanto nelle loro facoltà affinché il recepimento avvenga in un modo obiettivo, moderno e, più di tutto, in una forma tale da favorire concretamente la radioprotezione delle persone esposte.

Leggi il documento

 

 

 

Alcuni testi o immagini inserite in questo sito sono tratti da internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio; qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d'autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. L'autore del sito non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.

Decorrenza termini di iscrizione agli albi di cui al DM 13 marzo 2018

 seguito del persistere di posizioni e informazioni fuorvianti e, in quanto tali, pericolose, si ribadisce che, ai sensi della legge 3/2018, l’obbligo dell’iscrizione all’albo decorre dalle ore 23:00 del 14 febbraio 2018, ciò dall’entrata in vigore della legge. L’esigibilità dell’obbligo di iscrizione decorre dalle ore 24:00 del successivo 30 giugno, per la precedente mancanza del DM istitutivo degli albi, della procedura e del portale per la gestione dematerializzata.

Anticipiamo che, a seguito di validazione da parte dei legali di riferimento, dalle ore 24:00 del prossimo 31 dicembre, al momento della pre-iscrizione, il portale chiederà al professionista di autocertificare se dal 1 luglio al 31 dicembre 2018 ha o meno esercitato la professione per la quale sta per chiedere l’iscrizione all’albo.

 

ORDINE TSRM-PSTRP

L'ORDINE TSRM-PSTRP

Dal 15/2/2018, a seguito dell’entrata in vigore della legge 11 gennaio 2018, n. 3 “Delega al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali nonché disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute” la Federazione assume la denominazione ufficiale seguente:

Federazione nazionale Ordini dei Tecnici sanitari di radiologia medica, delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione (FNO TSRM PSTRP), in rappresentanza di ben 21 professioni sanitarie e 61 Ordini provinciali e interprovinciali.
 

Contemporaneamente i preesistenti Collegi professionali (provinciali e interprovinciali) hanno assunto la denominazione di Ordine dei Tecnici sanitari di radiologia medica, delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione.
 

Si stima che la neo costituita Federazione, in attesa del censimento ufficiale e della istituzione dei relativi albi professionali (provinciali e interprovinciali), rappresenti circa 220.000 professionisti sanitari.